ATTIVITA’ DIDATTICA A DISTANZA

AI DOCENTI DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA,

PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO.

ALLE FAMIGLIE E AGLI STUDENTI.

AI COLLABORATORI SCOLASTICI DEL DIRIGENTE

 

OGGETTO: ATTIVITA’ DIDATTICA A DISTANZA – Applicazione del dell’art.1 lettera g)

                       del DPCM del 4 Marzo 2020

 

Il Decreto del Presidente del Consiglio dello scorso 4 Marzo, oltre a disporre la sospensione delle attività didattiche fino al 15 p.v., ha altresì definito che i dirigenti scolastici attivano, per tutta la durata della sospensione delle attività didattiche nelle scuole, modalità di didattica a distanza avuto anche riguardo alle specifiche esigenze degli studenti con disabilità” (cfr. art1, lett. g) DPCM 4.03.2020).

In virtù di tale indicazione, e condividendo pienamente la necessità di garantire, anche durante l’emergenza epidemiologica in atto, il diritto all’istruzione degli studenti e la continuità didattica, la nostra Istituzione Scolastica, attraverso il confronto maturato all’interno di un gruppo di lavoro costituito dallo Staff Dirigenziale, dal Team Digitale, dai Capi Dipartimento e dai Coordinatori di interclasse, ha accolto positivamente l’esigenza di avviare una modalità di apprendimento a distanza. Oltre alla garanzia del diritto allo studio, c’è da considerare che l’attivazione di una didattica a distanza avrebbe anche come finalità educativa la preservazione di una sana routine quotidiana, che consenta agli allievi di impiegare in modo costruttivo il tempo trascorso nelle proprie dimore, vista la limitazione della vita sociale rappresentata dalle misure contenute nel citato decreto.

Pertanto, alla luce di quanto esposto, sono adottate le seguenti modalità di attivazione della Didattica a distanza, in vigore da Lunedi 9 Marzo 2020, per tutta la durata della sospensione delle attività didattiche, eventualmente prorogabile in caso di nuove disposizioni da parte di organi superiori.

 

  1. 1)INDICAZIONI PER I DOCENTI

 

I docenti tutti sono chiamati a fronteggiare l’emergenza epidemiologica, mobilitando le competenze digitali in proprio possesso e condividendo ampiamente con i colleghi risorse, strategie ed ogni altra modalità utile all’attivazione della Didattica a Distanza.

 

-          Strumenti operativi

 

Si richiede di utilizzare esclusivamente il Registro Elettronico “Classeviva”, che sarà il Canale ufficiale attraverso il quale le attività verranno formalmente svolte. Nello specifico, ciascun docente, accedendo con le proprie credenziali, annoterà nell’Agenda di classe la consegna delle attività che gli studenti dovranno svolgere. Le stesse saranno accompagnate da materiali utili, a scelta del docente, quali videolezioni, schede, mappe concettuali, indicazioni operative, descrizioni analitiche delle attività, link a siti didattici e qualunque altro materiale multimediale che possa “sostituire” la lezione in classe, affinché la modalità di Didattica a Distanza non si traduca in mera assegnazione di “compiti a casa”.

Il caricamento dei materiali suddetti sarà effettuato nell’area Didattica del Registro elettronico, accessibile ai genitori degli alunni e agli studenti stessi. Nell’operazione di caricamento, al materiale dovrà essere attribuito un titolo ed indicato l’argomento; ciascun docente avrà cura di annotare nel campo “Descrizione” la Disciplina cui il materiale afferisce, apponendo anche la data di caricamento, nonché il proprio nome e cognome. I materiali caricati dovranno essere condivisi con la/e propria/e classe/i affinché gli studenti/genitori vi abbiano accesso. Ad ogni buon conto, è possibile consultare il Tutorial messo a disposizione dalla Spaggiari, rinvenibile nella home page del Registro Elettronico.

Per gli studenti di scuola secondaria i docenti potranno utilizzare lo strumento “Classroom” nell’ambito dello spazio cloud di G-Suite, laddove tale modalità sia già stata attivata nel corso dell’ordinaria attività didattica. In tal caso, il docente che lo utilizza vi farà esplicito riferimento nell’Agenda di classe del Registro Elettronico “Classeviva”, che resta il canale formale ufficiale per l’attivazione della Didattica a Distanza.

Si precisa che eventuali altri canali comunicativi (Whatsapp, posta elettronica, etc) potranno essere utilizzati a discrezione del docente per potenziare la comunicazione, rinforzare l’azione didattica a distanza, spronare gli allievi, fornire ulteriori indicazioni, ma in nessun caso essi potranno essere sostitutivi del Registro Elettronico.

 

-          Condivisione dei materiali

 

L’area Didattica potrà essere utilizzata altresì come Repository per tutti i docenti. In tal caso il docente dovrà selezionare dall’elenco, che apparirà nella schermata, i colleghi con i quali condividere i materiali, scegliendo a propria discrezione secondo il criterio della disciplina insegnata, del grado di scuola, della classe parallela o del team della classe. Anche in tal caso, il materiale condiviso dovrà recare chiara indicazione della disciplina di riferimento, della data del caricamento e dell’identità del docente che lo condivide.

 

-          Frequenza delle attività

 

   Allo scopo di conferire cadenza quotidiana alle attività ed organizzare ordinatamente il servizio, le stesse saranno effettuate rispettando rigorosamente l’orario settimanale delle lezioni. Pertanto, ciascun docente provvederà ad annotare le consegne delle attività nell’Agenda di classe e caricare i materiali nell’area Didattica il giorno in cui dovrebbe svolgersi la lezione in classe, entro le ore 10.00; è possibile anticipare tale adempimento al pomeriggio/sera precedente; non è possibile anticipare ulteriormente, in quanto si perderebbe il carattere quotidiano dell’impegno e si rischierebbe di appesantire il carico di lavoro in alcune giornate, con la conseguente alterazione dell’orario settimanale delle lezioni.

 

-          Bisogni educativi Speciali, Disturbi Specifici dell’apprendimento, Disabilità

 

I docenti avranno cura di garantire la continuità didattica per gli alunni con Bisogni Educativi Speciali, o affetti da Disturbi Specifici dell’Apprendimento e Disabilità, ponderando con attenzione il grado di accessibilità agli strumenti e di autonomia per svolgimento delle attività. A tal fine ci sarà un raccordo continuo tra il docente di sostegno e gli altri docenti del team della classe. Le attività possono essere assegnate indifferentemente dal docente di sostegno o dal docente di classe, in entrambi i casi si avrà cura di condividere i materiali esclusivamente con l’alunno destinatario di attività individualizzate, o caratterizzate da misure dispensative/strumenti compensativi, non con l’intera classe, al fine di tutelare la privacy secondo quanto previsto dalla normativa vigente.

 

-          Supporti alla Didattica a Distanza

 

   Il Ministero dell’Istruzione ha messo a disposizione delle scuole una pagina del sito web istituzionale dalla quale è possibile accedere a strumenti di cooperazionescambio di buone pratiche e gemellaggi fra scuolewebinar di formazionecontenuti multimediali per lo studiopiattaforme certificate, per la didattica a distanza. La pagina è consultabile al seguente link:

https://www.istruzione.it/coronavirus/didattica-a-distanza.html

-          Monitoraggio delle attività

 

   Le attività svolte dai docenti saranno oggetto di monitoraggio da parte del Dirigente Scolastico, coadiuvato dal Prof. Pezzella Vincenzo attraverso il Registro Elettronico. Si ricorda infatti che le stesse non hanno carattere facoltativo, ma discendendo da una precisa disposizione governativa (DPCM del 4 Marzo 2020), costituiscono un adempimento obbligatorio, oltre che un dovere morale, che investe tutti i componenti della Comunità Scolastica.

 

2. INDICAZIONI PER FAMIGLIE E STUDENTI

 

In questo delicato momento di emergenza, la collaborazione delle famiglie per la piena attuazione della Didattica a Distanza è più che mai fondamentale. S’invitano pertanto i genitori ad adottare un modello organizzativo familiare atto a definire fasce orarie della giornata nei quali i propri figli siano impegnati in attività di apprendimento a distanza. La rimodulazione di una nuova routine quotidiana avrà non solo lo scopo di contribuire alla continuità didattica, ma anche di prevenire un eventuale impiego del tempo a disposizione prevalentemente in attività di intrattenimento indoor (videogiochi, social networks, televisione), tenendo conto delle limitazioni alla vita sociale imposte dalle misure di contenimento del Covid-19. Si suggerisce di adottare la fascia oraria mattutina, con tempi ridotti ed un inizio delle attività più disteso (h 10.00/13.00 potrebbe essere una fascia oraria ottimale), fermo restando la libertà di scelta del modello orario da adottare da parte di ciascuna famiglia.

Genitori e studenti potranno accedere al Registro Elettronico “Classeviva” con le proprie credenziali e consultare le consegne didattiche inserite dai docenti nell’area “Agenda di classe” e reperire i materiali caricati nell’area “Didattica”. Gli studenti troveranno in agenda le consegne relative alle discipline che, secondo l’orario settimanale delle lezioni, avrebbero dovuto svolgersi nella giornata. Consegne e materiali non richiedono necessariamente di un personal computer, è sufficiente possedere uno smartphone con connessione Internet. Per gli studenti di Scuola Secondaria delle classi in cui è stato implementato il cloud G-Suite for Education, i docenti potrebbero predisporre attività da restituire attraverso l’utilizzo di “Classroom”; in tal caso ne sarà fatta esplicita menzione nelle consegne dell’Agenda del Registro Elettronico. In tutti gli altri casi si sensibilizzano i genitori ad effettuare il controllo delle attività, nello spirito di una sinergia educativa indispensabile per la riuscita della didattica a distanza, ricordando che lo svolgimento delle consegne date saranno verificate dai docenti alla ripresa regolare delle attività didattiche.

Si ringraziano docenti, genitori ed alunni per la preziosa e proficua collaborazione finalizzata a realizzare questa prima, massiva esperienza di didattica a distanza, resa necessaria dall’emergenza epidemiologica. Nell’auspicio che tale necessità possa trasformarsi in opportunità di sperimentare nuove modalità di apprendimento e sviluppare negli studenti maggiore autonomia, responsabilità e capacità di problem solving.

Buon lavoro a tutti.

Castel Volturno, 07.03.2020

                                                                                                              Il Dirigente Scolastico

Prof.ssa Teresa Coronella

Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi dell’art.3, c.2, D..Lgs.n.39/93

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter
Allegati:
Scarica questo file (DIDATTICA A DISTANZA.pdf)DIDATTICA A DISTANZA.pdf[ ]388 Kb